CARL Software diventa internazionale con Berger-Levrault

797

Il Gruppo specializzato in software per PA, Sanità e imprese che l’ha acquisita le farà fare il salto di qualità

Intenzionata a estendere la propria leadership a livello internazionale, Berger-Levrault ha fatto sua CARL Software, quest’ultima ben consapevole della necessità di fare affidamento su un Gruppo in grado di assecondare ambizioni di innovazione e di sviluppo societario.

Da qui l’annuncio di una fusione che consentirà alle due aziende di condividere le proprie competenze, ampliare l’offerta globale e mettere a fattor comune una serie di valori condivisi ma anche un’importante complementarietà.

Nello specifico, per CARL Software questa operazione s’inserisce in una linea di continuità. Pur rimanendo una società autonoma all’interno del gruppo Berger-Levrault, grazie a questa nuova compagine azionaria beneficerà di una capacità di sviluppo e innovazione ancora maggiore che le permetterà di stimolare la propria crescita conquistando nuovi mercati ma anche di portare avanti con maggiori risorse lo sviluppo delle proprie business solution in tutti i settori di attività.

Di suo, forte di una vasta esperienza nell’ambito delle normative e delle soluzioni a favore dei cittadini, il gruppo Berger-Levrault con questa acquisizione realizzerà l’ambizione di costruire un cluster di competenze ad alte prestazioni nell’ambito delle "Smarts Cities", combinando i punti di forza e il know-how di Berger- Levrault con le tecnologie particolarmente avanzate di CARL Software.

Nel 2018 il gruppo Berger-Levrault, forte dell’acquisizione di CARL Software, conta ormai 1.700 dipendenti e punta a un fatturato di 165 milioni di euro, di cui il 25% realizzato a livello internazionale.