Realizziamo l’Impresa Digitale. Tecnologie. Performance. Competenze.

Siemens Italia a SPS Italia 2018 mostra le sue soluzioni per la Digital Enterprise

Anche quest'anno Siemens Italia partecipa a SPS Italia 2018 – la Fiera dedicata alle Tecnologie per l'Automazione Elettrica, Sistemi e Componenti a Parma dal 22 al 24 maggio.

“Realizziamo l’Impresa Digitale. Tecnologie. Performance. Competenze.”, questo il motto dell'azienda. Un motto che conferma la volontà di Siemens di supportare le aziende manifatturiere e di processo italiane nell'implementazione di soluzioni e tecnologie per la trasformazione digitale. Alla presenza prevalente di PMI nello scenario manifatturiero Italiano, l’importanza cruciale dell’export, la riconferma di misure del governo a supporto della digitalizzazione delle imprese, Siemens risponde all’interno della propria area espositiva, nel Padiglione 5, Stand F020-G024, con un approccio olistico alla propria Digital Enterprise, composta da prodotti, servizi e soluzioni ma anche di competenze, know-how ed expertise. Un approccio che trova la sua rappresentazione in una vera e propria dorsale centrale dello stand, sviluppata su due lati, ciascuno con una specifica prospettiva declinata in cinque step: la prospettiva dei costruttori di macchine (gli OEM) e quella degli utilizzatori delle stesse, i clienti finali.

Il percorso dedicato agli OEM mostra come, grazie all’integrazione del portfolio hardware/software, è possibile sviluppare, con evidenti vantaggi in termini di riduzione del time to market, un sistema automatico o una macchina in maniera integrata lungo tutto il workflow produttivo, dall’ideazione, costruzione, messa in servizio e funzionamento.

Il percorso dedicato ai clienti finali parte dalla progettazione del prodotto (con le soluzioni per trasformare un’idea nel gemello digitale di un prodotto, in modo da simularne, testarne e verificarne le performance e definirne poi i requisiti di sistema); alla progettazione e validazione della produzione (con la programmazione di linee in modo integrato e con analisi accurate degli impatti); l’ingegnerizzazione della produzione attraverso il virtual commissioning con TIA Portal e TECNOMATIX (per la validazione in ambiente virtuale di sistemi d’automazione con la possibilità di ridurre tempi, costi e di identificare in anticipo eventuali errori); l’esecuzione della produzione (attraverso i sistemi software MES e MOM che collegano i sistemi PLM all’automazione a livello di shopfloor); fino ai data analytics e servizi digitali (in particolare nell’ambito del sistema operativo aperto per l’IoT basato su cloud, MindSphere, che abilita la trasformazione digitale).

Il posizionamento di Siemens in Fiera non si esaurisce presso il proprio stand, ma tecnologie, competenze, performance, trovano espressione sia nel Padiglione 4, nell’Area Know-How 4.0, dove, attraverso un gioco, o meglio attraverso un attrezzo per il fitness, l’ellittica, Siemens favorisce la comprensione dei nuovi concetti e delle potenzialità dell’Industria 4.0; sia nell’ambito del Digital District dove, accanto alla Digital Arena, Siemens sottolinea come le proprie soluzioni di Digital Enterprise siano già concrete e applicate con successo presso numerosi clienti.

Di rilievo infine, anche in questa manifestazione, l’attenzione che Siemens riserva alla formazione: l’area esterna tra il Padiglione 5 e il Padiglione 7 dedicata a “Fare Cultura 4.0”, si arricchisce di un esclusivo spazio in cui approfondire i progetti di Siemens rivolti alla formazione delle imprese ma anche di studenti e docenti, a partire dalle attività del Centro Tecnologico Applicativo di Piacenza, a quelle di Siemens SCE (Siemens Cooperates with Education) come le Olimpiadi dell’Automazione e i percorsi di alternanza scuola-lavoro, fino alle attività di orientamento.