La produzione industriale sostenibile passa dalle innovazioni Microsoft

1024

In occasione di Hannover Messe 2018, il colosso di Redmond ha presentato una serie di soluzioni per creare nuovi modelli di Smart Factory

Machine learning, IoT, intelligenza artificiale, mixed reality e cobotica. Da qui passano le innovazioni annunciate da Microsoft in occasione di Hannover Messe 2018, la principale fiera per il settore delle tecnologie industriali conclusasi da poco in Germania.

Nella Digital Factory Hall, Microsoft ha presentato soluzioni innovative realizzate da clienti e partner per rendere la produzione industriale più efficiente e sostenibile creando nuovi modelli di manutenzione, realizzando prodotti di qualità migliore a costi inferiori e permettendo di investire maggiori risorse in ulteriore innovazione.

Tra gli esempi portati in fiera spicca Bühler, specialista nelle tecnologie per il settore agroalimentare, che ha collaborato con Microsoft alla realizzazione di LumoVision, un sistema rivoluzionario di differenziazione ottica che non consente solamente di migliorare significativamente gli attuali processi di lavaggio degli alimenti, ma permette di eliminare quasi il 90% dei cereali contaminati da aflatossine rispetto al 50% delle macchine tradizionali.
Basata sulle tecnologie cloud e IoT di Microsoft e sull’expertise avanzata di Bühler, questa soluzione è più veloce e precisa delle altre tecnologie attualmente utilizzate sul mercato.

A loro volta, Schneider Electric e AVEVA stanno utilizzando Micosoft HoloLens per ottimizzare l’intero processo manifatturiero dell’italiana ItalPresse, creando prototipi virtuali perfino prima che un impianto venga effettivamente costruito, recuperando così efficienza e riducendo i costi. Inoltre, Schneider ha mostrato a Hannover Messe i suoi nuovi strumenti di tracciabilità per il settore alimentare che, facendo leva sull’expertise di Microsoft in ambito blockchain, migliorano il controllo dei prodotti.

In modo simile, Toyota Material Handling Europe e Microsoft stanno collaborando alla realizzazione della fabbrica del futuro, applicando l’intelligenza artificiale e la realtà mista ai sistemi industriali e robotici. In questo modo è possibile, ad esempio, addestrare i droni a collaborare in modo sicuro con gli esseri umani e permettere ai tecnici di scoprire tempestivamente i malfunzionamenti degli impianti e intervenire prima che causino un’interruzione delle attività.

Nel frattempo, Bayer ha sviluppato una strategia innovativa per la sicurezza alimentare con il proprio servizio remoto di monitoraggio dei roditori attivo 24X7, grazie a sensori installati sulle trappole che avvertono immediatamente gli specialisti della disinfestazione, per azioni più mirate ed efficaci, mentre CNH Industrial e Microsoft collaborano a un progetto di trasformazione digitale. Quest’ultimo è volto a sostenere i clienti dei brand agricoli globali Case IH e New Holland Agriculture e del marchio di veicoli commerciali IVECO con servizi tecnologici potenziati.
Nello specifico, un flusso di dati ottenuto tramite sensori installati su diverse componenti dei mezzi connessi viene utilizzato sia per ottimizzare le attività commerciali che per liberare nuovi flussi di entrate, grazie all’introduzione di servizi digitali innovativi, basati sul cloud di Microsoft Azure e le sue tecnologie intelligenti.

Infine, BAE Systems e PTC hanno collaborato con Microsoft per creare uno strumento di formazione semplice ed efficace in grado di guidare i tecnici nell’assemblaggio di batterie green, incrementando del 30-40% l’efficienza del processo di formazione, mnetre la nuova piattaforma ABB Ability Ellipse, basata sull’intelligenza artificiale, permette alle organizzazioni di ottimizzare l’Enterprise Asset Management grazie al rilevamento automatico delle anomalie, minimizzando i costi di manutenzione.