Con MapleSim la modellazione prodotto è più rapida

Gli innovativi strumenti di sviluppo e analisi dell’ultima release di Maplesoft permettono la creazione di digital twin basati sulla fisica

Maplesoft ha annunciato la nuova versione di MapleSim, lo strumento avanzato per la modellazione a livello sistema che favorisce i processi di innovazione e riduce i rischi di sviluppo, permettendo alle organizzazioni ingegneristiche di creare migliori prodotti più rapidamente.

Disponibile in inglese, giapponese e francese, MapleSim è un ambiente ideale per la modellazione di sistemi multidominio, supporta la rapida creazione e verifica di idee imprenditoriali in modo da permettere agli ingegneri di sperimentare nuovi progetti in poco tempo, di identificare e prevenire interazioni inattese tra diversi domini, e di generare modelli computazionalmente efficienti.

MapleSim ha una grande varietà di applicazioni in diversi settori, tra cui la creazione di Gemelli Digitali basati sulla fisica. Poiché i Gemelli Digitali in MapleSim non richiedono dati sperimentali per prevedere il comportamento, essi possono essere utilizzati sia in fase di ideazione sia per validare le prestazioni dei prodotti, le modifiche di progettazione e le diagnosi.

L’ultima versione fornisce nuovi e migliori strumenti per l’analisi e lo sviluppo dei modelli, espande le possibilità di modellazione, ed estende l’insieme dei componenti per la connettività.

MapleSim 2017 include aggiunte rilevanti alla collezione di strumenti integrati per l’analisi interattiva dei modelli. Scegliere corretti valori iniziali per un modello è un compito estremamente importante ma spesso estremamente difficile: la nuova applicazione Initialization Diagnostics permette una profonda comprensione del processo di inizializzazione, in modo da aiutare gli ingegneri a determinare come i valori iniziali sono calcolati e quali azioni sono necessarie per correggerli. La nuova applicazione Modal Analysis aiuta gli ingegneri a esplorare e comprendere le modalità di vibrazione naturale dei propri congegni, per identificare quali loro stati avranno il maggiore impatto sul progetto e determinare come ridurre le vibrazioni nel prodotto finale.

Tra gli altri miglioramenti vi sono oltre 100 nuove componenti, tra cui un’espansione delle librerie Electrical e Magnetic.
MapleSim 2017 fornisce inoltre un nuovo editor di codice Modelica che rende più semplice creare componenti Modelica personalizzate, nuove opzioni che semplificano la creazione di strumenti personalizzati di analisi, e miglioramenti al supporto per la connessione con altri strumenti di modellazione tramite l’esportazione FMI.

La famiglia di prodotti MapleSim ora include anche MapleSim Explorer, un’efficiente soluzione per lo sviluppo che permette alle organizzazioni di rendere disponibile a più persone le informazioni comprese nei loro modelli MapleSim.

In aggiunta, il nuovo MapleSim 2017 include una nuova libreria di componenti aggiuntive. Si tratta della libreria MapleSim Heat Transfer proveniente da CYBERNET, che fornisce una visualizzazione comprensibile sugli effetti di trasferimento del calore presenti in un modello, in modo da permettere agli ingegneri di perfezionare i progetti al fine di migliorare le prestazioni evitando il surriscaldamento. La libreria MapleSim Heat Transfer da CYBERNET è utile in ogni contesto che comprende la generazione di calore, specialmente nel caso in cui vi sono strati in movimento tra componenti che generano calore, come motori, batterie, stampanti, equipaggiamento manifatturiero.