Da RS Components il nuovo modulo I/O per SIMATIC IOT2000

Il nuovo shield è in grado di potenziare le funzionalità del gateway IOT2020 per applicazioni IoT, è compatibile con Arduino e consente il collegamento dei dati di sensori non critici

RS Components (RS), distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha annunciato la disponibilità del nuovo modulo per SIMATIC IOT2000 di Siemens, uno shield compatibile con Arduino che consente il collegamento di ingressi/uscite (I/O) digitali e analogici supplementari in ambiente industriale. Progettato per essere compatibile con i gateway IoT industriali SIMATIC IOT2020 e IOT2040, il nuovo modulo può essere collegato direttamente a sensori locali per attivare processi che non sono soggetti a rigorosi limiti di tempo.

Collegabile attraverso GPIO e programmabile, il robusto shield è provvisto delle certificazioni CE e UL ed è in grado di funzionare in ambienti industriali 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. La gamma di I/O disponibile comprende cinque ingressi digitali da 24 V e due uscite, e due ingressi analogici selezionabili, con una risoluzione a 9 bit e tensioni comprese tra 0 e 10 V oppure 0 e 20 mA.

RS è l’unico distributore autorizzato del gateway IoT industriale SIMATIC IOT2020, un dispositivo a marchio Siemens open e flessibile, compatibile con Arduino, che è stato presentato alla fine del 2016. Di recente RS e Arduino hanno sottoscritto un accordo per consentire la vendita dell’IOT2020 presso il suo pubblico, formato da studenti, maker, appassionati e giovani progettisti, attraverso lo shop Arduino.cc  e altri supporti.

La piattaforma ideale per gli studenti

L’IOT2020 è perfetto per scopi didattici e soddisfa le esigenze di scuole e università fornendo agli studenti la piattaforma ideale per acquisire rapidamente esperienza nello sviluppo pratico, inoltre consente alle start-up e ai maker di trasformare le proprie idee in applicazioni e progetti professionali. Il prodotto supporta diverse interfacce, tra cui Ethernet, USB e micro SD, ed è compatibile con software open-source come IDE di Arduino e Yocto Linux, e sfrutta linguaggi di programmazione di alto livello come Java, C++ e JSON.

L’IOT2020 è anche il premio messo in palio dal concorso che vede protagonisti gli sviluppatori della community Hackster. Il concorso, sponsorizzato da RS e da altri soggetti come Tektronix, Weller e il co-fondatore di Arduino Massimo Banzi, propone a progettisti, maker e studenti di realizzare applicazioni e soluzioni innovative, basate sul gateway IoT. Il concorso, il cui termine ultimo è stato prorogato a metà maggio, è ormai nella sua fase finale.

Heiko Luckhaupt, Industry Sector Marketing Manager di RS, ha commentato: “La disponibilità del nuovo modulo per la serie SIMATIC IOT2000 aggiunge nuove funzionalità rispetto all’IOT2020, contribuendo all’integrazione tra l’ambiente di prototipazione elettronica basata su Arduino e il mondo dell’automazione industriale”.