SAP Predictive Maintenance and Service migliora i livelli di efficienza della flotta dell’azienda di trasporti ferroviari estendendone il ciclo di vita

Trenitalia

Al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, SAP e Trenitalia hanno presentato le tecnologie che stanno ridefinendo il futuro digitale dei trasporti, attraverso nuovi livelli di efficienza operativa nella manutenzione dei treni grazie a soluzioni e dispositivi di smart equipment e tecnologie Internet of Things (IoT). Trenitalia ha implementato un sistema di manutenzione dinamica che utilizza la tecnologia IoT di SAP e che permette di ricavare in tempo reale dati generati da sensori, conferendo alla gestione delle risorse maggiori capacità predittive rispetto ai modelli tradizionali.

Trenitalia è impegnata in un processo di innovazione continua dei propri servizi e modalità operative”, ha dichiarato Barbara Morgante, amministratore delegato di Trenitalia. “Siamo impegnati al massimo per offrire ai nostri clienti un’esperienza ancora più innovativa investendo in soluzioni tecnologiche che rendono i viaggi più efficienti, sostenibili e veloci. La collaborazione con SAP fa parte di questa strategia e ci aiuta a offrire servizi migliori, con una forte riduzione dei costi industriali”.

Per SAP è un onore supportare la trasformazione digitale di Trenitalia e il suo percorso volto all’eccellenza operativa”, ha dichiarato Bill McDermott, CEO di SAP. “Trenitalia ha adottato tecnologie innovative in grado di fornire insight intelligenti sfruttando appieno le opportunità dell’Internet of Things, creando benefici sia all’azienda che ai milioni di passeggeri che ogni anno viaggiano con Trenitalia”. L’evento di fa seguito all’annuncio di SAP che ha comunicato un investimento pari a 2 miliardi di euro fino al 2021 in ambito IoT.

Migliorare l’affidabilità riducendo i costi operativi

Parte del Gruppo FS Italiane, Trenitalia dispone di una flotta di circa 30.000 locomotive, treni elettrici e leggeri, veicoli per trasporto passeggeri e merci, con oltre 8.000 treni in viaggio ogni giorno. A conferma del suo continuo impegno verso l’innovazione, Trenitalia ha individuato una soluzione per prevenire i guasti e i fermo macchina, ottimizzando allo stesso tempo il ciclo di vita dei mezzi grazie ai Big Data, all’iperconnettività e all’ottimizzazione dei processi. Agli inizi del 2014 Trenitalia ha avviato la collaborazione con SAP per sviluppare un modello di manutenzione dinamico, implementando la soluzione SAP Predictive Maintenance and Service che permette di analizzare i dati dei sensori e monitorare lo status dei veicoli da remoto, con l’obiettivo di ridurre i costi di manutenzione e di servizio, potenziando ulteriormente la disponibilità e l’affidabilità del servizio per i passeggeri.

Essere in grado di anticipare gli eventi e le attività di manutenzione consente al nostro gruppo di continuare ad aumentare l’efficienza dei processi e a migliorare i servizi e gli standard di qualità”, ha affermato Danilo Gismondi, CIO di Trenitalia. “Prevediamo una diminuzione dei costi di manutenzione dall’8 al 10%, che per la nostra realtà rappresenta un valore altamente significativo”.

Utilizzando soluzioni per l’analisi predittiva basate su SAP HANA, il sistema di Trenitalia elabora in tempo reale grandi quantità di dati provenienti da sensori e dispositivi intelligenti con l’obiettivo di fornire modelli predittivi per il machine learning che facilitano l’integrazione con i sistemi di business e avviano azioni correttive per i servizi e i sistemi di manutenzione al fine di evitare tempi di inattività non pianificati. Trenitalia può così mettere in relazione i dati relativi alle varie componenti (motori, batterie, freni) con il loro ciclo di vita, utilizzo e altri indicatori di performance.