Funzionalità end-to-end per supply chain ottimizzate da JDA

Il Gruppo fornisce maggiore supporto ai paradigmi omnichannel migliorando l’Intelligent Fullfillment, la produzione flessibile e il customer commerce

Per consentire ai clienti che operano nei settori retail, manufacturing, distribuzione all'ingrosso e fornitori di servizi logistici 3PL di essere competitivi in un mondo omnicanale e caratterizzato da volumi elevati di transazioni, JDA Software Group ha annunciato nuove funzionalità delle proprie soluzioni. La nuova release supporta ed estende gli aspetti chiave della visione della supply chain integrata di JDA con funzionalità end-to-end rivolte a un customer commerce profittevole, una produzione flessibile e intelligent fulfillment.

"Cicli di vita dei prodotti più brevi, instabilità dei mercati e margini ridotti rendono le supply chain sempre più complesse. Questi aspetti, insieme al "me commerce", in base al quale i consumatori richiedono un'esperienza personalizzata, coordinata e coerente su tutti i canali, spingono le aziende ad investire per realizzare concretamente ed efficacemente strategie omnichannel, in grado di soddisfare le molteplici preferenze dei clienti relativamente a prezzo, qualità, opzioni di consegna e livelli di servizio, supportando allo stesso tempo gli obiettivi di fatturato, margininalità e reddito operativo", ha affermato Kelly Thomas, Chief Product Officer, JDA. "Questi miglioramenti consentono di creare una supply chain maggiormente integrata, prerequisito strategico per le aziende che vogliano mantenere alta la propria competitività”.

Intelligent Fulfillment

JDA Intelligent Fulfillment connette in modo diretto i processi di pianificazione ed esecuzione della supply chain tra stabilimenti, magazzini e punti vendita per soddisfare la domanda in modo profittevole, rispettando le specifiche esigenze dei clienti. Le nuove funzionalità, che si avvalgono della tecnologia JDA FLEX, offrono livelli superiori di redditività della supply chain, eliminando le barriere tra i silo operativi. Questo consente ai clienti di elaborare domande complesse in un ambiente integrato.

Tra le nuove funzionalità: l’intelligence è stata ampliata attraverso l'integrazione con IBM Commerce Order Management che valuta in modo esclusivo sia la capacità e i costi pianificati della manodopera dei punti vendita, che le scorte in entrata per evadere gli ordini con profittabilità; visibilità in tempo reale sulle scorte e i processi di trasporto e gestione dei magazzini per soddisfare la gestione degli ordini secondo il paradigma omni-channel, in modo da offrire livelli di servizio elevati, riducendo allo stesso tempo l'investimento nelle scorte e le spese di trasporto. L’assegnazione diretta di priorità agli ordini per tutte le attività di distribuzione, trasporto e magazzino per garantire la soddisfazione dei clienti, migliorare l'utilizzo delle risorse e ridurre le scorte; flussi di lavoro previsionali collaborativi che sfruttano l'abbinamento tra in-memory computing e fogli di calcolo Excel per massimizzarne l'adozione da parte degli utenti; l’implementazione multilivello che favorisce una maggiore efficienza e profittabilità delle scorte, aumentando i tassi di evasione degli ordini ed infine funzionalità specifiche per i trasporti, incluse ottimizzazione e visibilità in tempo reale delle assegnazioni agli autisti.

Produzione flessibile

JDA abilita processi produttivi flessibili, mettendo in relazione la reale domanda dei clienti con retailer, distributori, produttori e fornitori, ottimizzando allo stesso tempo le scorte fisiche e tutte le risorse lungo la supply chain. Una produzione flessibile consente alle aziende di massimizzare il ritorno sul capitale investito potendo far fronte all’eventuale instabilità elevata della domanda o nel caso di interruzioni alla fornitura.                                           

Le nuove funzionalità includono: capacità potenziate di Sales & Operations Planning (S&OP) per migliorare sensibilmente la pianificazione e l'esecuzione aziendali, connettendo e condividendo dati con Salesforce, Outlook e PowerPoint; supporto all’operativa quotidiana per incrementare l'agilità della pianificazione tra tutte le funzioni produttive. L’analisi flessibile di scenari "what-if", incluse modifiche alle strutture di rete statiche lungo la supply chain e l’analisi di scenari basati su TLC (Total Landed Cost) e margini, per un miglior processo decisionale; flussi di lavoro previsionali collaborativi che sfruttano l'abbinamento tra in-memory computing ed Excel, per massimizzare l'adozione da parte degli utenti e miglioramenti a JDA Enterprise Supply Chain Planning come superset delle soluzioni JDA Supply Chain Planner, JDA Scenario Analyzer e JDA Master Planning.

Customer commerce profittevole

JDA supporta il customer commerce offrendo una risposta personalizzata e più vantaggiosa possibile al consumatore digitale. Per raggiungere questo obiettivo, le aziende devono poter connettere il cliente digitale alla supply chain fisica, senza alcun problema di latenza.

Le nuove capacità includono: sourcing degli ordini omnicanale, utilizzando la disponibilità delle risorse e i costi effettivi del punto vendita tramite pianificazione della manodopera e programmazione delle previsioni; evasione ordini ottimizzata attraverso la visibilità a livello di punto vendita delle scorte di rifornimento in entrata e dei tempi di trasferimento dal magazzino nella soluzione IBM Commerce Order Management; pianificazione a lungo termine delle presenze del personale per disporre delle competenze professionale appropriate nel punto vendita; supporto alla mobility migliorato che consente ai retailer di fornire ai dipendenti trasparenza e maggiore controllo sui loro piani; funzionalità di reporting migliorate per le attività operative del punto vendita per favorire un coordinamento e un processo decisionale più rapido, consentendo al personale operativo, IT e di amministrazione dei sistemi di sviluppare e assegnare report a diversi ruoli organizzativi e uno spazio di vendita ottimizzato per supportare ritiri e resi on-site con il giusto assortimento, il giusto layout e la giusta presentazione, adattandosi all'attuale ambiente di shopping omnicanale.