La realtà aumentata di PTC a supporto di Microsoft

HoloLens, grazie a Vuforia, la piattaforma di PTC per la realtà aumentata, collega esperienze a oggetti specifici, in ambito industriale e consumer

Vuforia, la piattaforma per la realtà aumentata (AR, Augmented Reality) di PTC, supporterà Microsoft HoloLens.

Questa funzionalità era già stata dimostrata in diretta durante la conferenza annuale Build in una keynote di Steven Guggenheimer, Vice President e Chief Evangelist di Microsoft Corp. Nella dimostrazione un addetto alle vendite mostrava a un potenziale cliente alcune visualizzazioni 3D di una Pala Multi Terrain Caterpillar. Un tablet Surface ha prodotto una visualizzazione in scala ridotta su una brochure di vendita, mentre HoloLens ha trasferito la pala sul palcoscenico, dove è stato possibile osservarla e configurarla a grandezza reale.

“La realtà aumentata può fornire all’utente accesso vocale alle informazioni visive durante la configurazione di una soluzione o alle procedure di riparazione e manutenzione su attrezzature”, ha affermato Jeff Lind, eBusiness Innovation di Caterpillar.

Vuforia introduce in HoloLens un’importante funzionalità: la possibilità di collegare esperienze a oggetti specifici presenti in un ambiente. Tale funzionalità è stata ampiamente utilizzata per creare visualizzazioni 3D di svariati prodotti industriali e di consumo. In combinazione con HoloLens, queste visualizzazioni 3D possono essere facilmente espanse e trasferite in dimensioni reali in qualsiasi ambiente, offrendo così un’esperienza di visualizzazione più coinvolgente e realistica.

Non solo, questa funzionalità può essere utilizzata per creare una nuova generazione di assistenti virtuali e istruzioni guidate passo-passo per prodotti o macchinari. Esperienze di questo tipo consentono di ridurre, o perfino eliminare, la dipendenza da complicati manuali tecnici.

Vuforia rende lo sviluppo di applicazioni di realtà aumentata (AR) accessibile a tutti offrendo potenti funzionalità di visione artificiale dietro una semplice API. In combinazione con Unity, strumento di sviluppo per esperienze 3D interattive all’avanguardia, gli sviluppatori hanno la possibilità di creare un’unica applicazione compatibile con i principali smartphone, tablet, visori per la realtà virtuale e occhiali digitali. Questo consente loro di creare esperienze di realtà aumentata affidabili per una gamma ancora più vasta di dispositivi, sia per applicazioni di consumo, sia per quelle orientate al mercato Enterprise.

“Siamo entusiasti della visione di Microsoft per Windows 10 e HoloLens”, ha aggiunto Jay Wright, Senior Vice President e General Manager, Vuforia, PTC. “Condividiamo tale visione e non vediamo l’ora di aprire la strada a nuove esperienze su HoloLens e tablet con Windows 10 che potranno cambiare radicalmente il nostro modo di lavorare”.

“Combinare il rilevamento volumetrico di HoloLens con la capacità di Vuforia di riconoscere e interagire con gli oggetti contribuisce a creare esperienze di realtà aumentata davvero esclusive”, ha concluso Steven Guggenheimer, Vice President e Chief Evangelist di Microsoft Corp.