Al via l’IT4Fashion

L’evento è incentrato sui temi dell’utilizzo delle nuove tecnologie a supporto della gestione della supply chain del fashion

Dal 20 al 22 aprile si terrà la sesta edizione di IT4Fashion, in programma all’ex Manifattura Tabacchi.

Tre giorni di approfondimenti, dibattiti e ricerche per un evento sia industriale che scientifico che ha come obiettivo principale quello di mettere in contatto le maggiori aziende di moda e i brand più prestigiosi con professionisti, ricercatori, system integrator e software house da tutta Europa per parlare delle applicazioni IT nel campo della moda e del lusso.

Un evento che parla di innovazione, multicanalità, tracciabilità, sviluppo del prodotto e sostenibilità e che ha visto, fin dalla sua prima edizione, la partecipazione diretta, quali attori principali, delle più importanti aziende che producono moda e lusso per presentare le proprie case history. 

IT4Fashion è l’appuntamento annuale incentrato sui temi dell’utilizzo delle nuove tecnologie a supporto della gestione della supply chain del fashion. L’occasione per presentare e discutere su tematiche fortemente innovative per un settore, quello della moda e del lusso, che rappresenta un’importantissima voce nel PIL italiano e non solo.

Il 20 e 21 aprile saranno momenti dedicati alle aziende e alla presentazione dei rispettivi casi, mentre il 22 vedrà il coinvolgimento delle realtà accademiche e dei neo-laureati che potranno trovare un momento di incontro con le maggiori aziende IT e proporre in modo informale la propria candidatura. Ecco che l’evento arriva, nel 2016, a coprire anche l’ultimo segmento della catena valore, confermandosi l’unico luogo d’incontro per gli operatori del settore. 

I temi spazieranno dalla fase di Sviluppo del Prodotto (design) fino a quella della sua gestione dopo la vendita (After Sales) con una forte attenzione anche alle nuove dinamiche legate all’utilizzo dell’e-commerce e dei social media.

L’edizione 2016

Trenta casi presentati su differenti tematiche durante i tre giorni: si va dallo Sviluppo Prodotto (design) alla Gestione dei Resi (returns management) presso i punti vendita.

Le diverse testimonianze abbracciano nello specifico i processi manifatturieri, la gestione delle piattaforme logistiche, il monitoraggio della qualità, la tracciabilità di prodotto e infine il tema dell’omnicanalità che vede nel punto vendita il momento finale del ciclo di vita del prodotto fashion, ma anche il primo vero momento di contatto tra i brand e il cliente.

Elemento comune di tutte le esperienze delle fashion company presenti all’evento è la ricerca continua di una costante riduzione delle tempistiche della catena di realizzazione del prodotto per comprimere il più possibile il gap tra lo sviluppo della nuova collezione e il momento in cui verrà presentata in negozio inteso non solo come spazio fisico ma anche e, sempre più spesso come negozio virtuale. 

Anima di IT4Fashion è il laboratorio universitario LogisLab, fondato e diretto da Rinaldo Rinaldi affiancato, per quanto riguarda la programmazione e la scelta degli interventi da Romeo Bandinelli e da un comitato scientifico di ricercatori e IT manager delle più importanti aziende operanti nel settore.

Il laboratorio, grazie anche ai rapporti con il Politecnico di Milano, l’Università di Bergamo, l’Università Politecnica delle Marche, l’Università del Salento ed altre realtà, si propone quale strumento per la formazione ed il placement di neo laureati nel settore della moda, attraverso percorsi specifici quale assegni di ricerca e dottorati di ricerca.