HiveDrive facilita la progettazione

433

Il software CDE crea un disco virtuale sul computer organizzando i progetti

Silent Wave presenta HiveDrive, uno strumento di collaborazione che facilita il co-design e la progettazione integrata, offrendo tutte le funzionalità che le medie e grandi aziende richiedono sul mercato, senza necessità di server, abbonamenti Cloud o connessione ad Internet. È un software CDE che gestisce i dati in maniera uniforme. Integrato a tutte le applicazioni, in particolare a Revit.

HiveDrive consente di eliminare le spese di server e apparati di archiviazione, abbonamenti su servizi Cloud o storage esterni, inclusa la consulenza sistemistica. Un risparmio di tempo in quanto sfrutta le performance del computer senza rallentamenti dovuti alla velocità della linea internet, soprattutto quando si lavora su grandi file.

Inoltre con HiveDrive non è necessario caricare i file su infrastrutture di terzi (Google, Microsoft, Amazon, Autodesk ecc.), tutelandone la proprietà, in modo da proteggere i vincoli di segretezza imposti dal committente o dalle specifiche del bando pubblico.

È facile da usare, non è necessaria una formazione; è possibile lavorare direttamente con i file e le cartelle del proprio computer. HiveDrive è utilizzabile dal file Word al DWG, ed è fortemente integrato ai software di progettazione (Revit, AutoCad etc.).

Come funziona

  • Progetto singolo: è possibile organizzare e archiviare i progetti, sono presenti funzionalità di back up. Il software gestisce le revisioni di progetto e recupera le versioni dei file, è possibile effettuare delle ricerche all’interno dei progetti.

  • Progetto condiviso: è possibile lavorare contemporaneamente sugli stessi file e dati, chattare anche all’interno dei software di progettazione, condividere immagini, e, lato Project Management, organizzare il lavoro e disporre i ruoli all'interno del progetto.

  • Progetto condiviso con più ditte/professionisti: HiveDrive consente di collaborare senza dover chiamare il proprio sistemista o esperti informatici, permettendo di condividere solo quello che è consentito da ogni partecipante, in modo da salvaguardare la proprietà intellettuale del proprio lavoro.

HiveDrive crea un disco virtuale sul computer nel quale sono presenti in maniera organizzata i progetti singoli o quelli in condivisione. Ogni software è in grado di aprire e salvare file all’interno di questo disco con le maschere classiche. È possibile invitare i collaboratori, clienti o committenti a partecipare al progetto.

HiveDrive ha tre percorsi: Educational, Professional ed Enterprise. La versione Educational è gratuita per studenti e docenti.. La versione Professional viene venduta in abbonamento. La versione Enterprise è rivolta alle grandi aziende, con trattativa privata. È disponibile un trial di 30 giorni.