Roboze potenzia la propria rete nell’area EMEA

417

Le nuove partnership con Germania, Scandinavia e Turchia vanno a potenziare canali strategici per l’ascesa della manifattura europea

Roboze, azienda tecnologica globale produttore di soluzioni di produzione additiva, dopo una rapida ascesa nella zona Europa, apre il nuovo anno potenziando e allargando la propria rete distributiva nell’area EMEA.

Tre le partnership che andranno ad offrire le soluzioni Roboze, aiutando e rispondendo ai bisogni di PMI e professionisti del mondo della manifattura, i mercati della Germania, della Scandinavia e della Turchia.

Con 55 anni di esperienza e conoscenza nella produzione, in Germania a rappresentare Roboze ci sarà Rauch CNC Manufaktur, specializzata nella lavorazione di materie plastiche termoindurenti e materiali termoplastici. 

La società tedesca ha aperto nel 2013 la sua divisione AM con focus su tecnologia SLS producendo parti con materiali ad alte prestazioni come il PEEK. Da poco questa divisione ha cominciato a produrre parti con materiali SLS come PPS e PEKK. “Da oggi saranno disponibili anche le soluzioni a filamento di Roboze, più affidabili e sicuramente le più precise al mondo nella loro tecnologia. Per noi un’estensione della nostra capacità produttiva da affiancare ai sistemi SLS” dice Bernd Rauch, owner di Rauch CNC Manufaktur.

Per Roboze nella Scandinavia c’è CADSys, esperti di prodotti e sistemi CAD/CAM. CADSys ha 10 anni di esperienza in soluzioni software per l'industria scandinava e si impegna a soddisfare le esigenze e le richieste di soluzioni di produzione più rapide e innovative. “Dopo aver raccolto quelle che erano le esigenze dei nostri attuali clienti abbiamo voluto completare la nostra offerta con un sistema di stampa 3D per la produzione di parti finite con materiali all’altezza dell’industria. Roboze è stata la nostra naturale scelta” racconta Ricco Busk, CEO di CADSys.

In Turchia Roboze non è nuova ma potenzia la propria presenza commerciale grazie a 3D-Model del gruppo Galtek Kimya. Specializzati nella stampa 3D per servizi di prototipazione rapida e funzionale, l’azienda turca era alla ricerca di un fornitore per la produzione di pezzi finiti in materiali plastici a filamento ad alte performance con la migliore qualità disponibile. “Con una soluzione come Roboze One+400 risponderemo al meglio all’esigenza di settori aerospaziali, automotive e manifatturieri, con la più alta qualità disponibile oggi per la stampa del PEEK con sistemi FFF.” dice Atamer Özalp, assistente GM di 3D-Model.

La nostra tecnologia è il nostro drive. I rivenditori di tutto il mondo scelgono le nostre macchine e decidono di distribuire Roboze perché sono i clienti finali che lo richiedono, sono gli utilizzatori a creare la domanda a cui noi rispondiamo con le stampanti 3D FFF più precise al mondo per tecnopolimeri. Attualmente stiamo valutando possibili candidati al ruolo di VP Sales EMEA ma continuiamo a chiudere ogni settimana accordi di rivendita a testimonianza del fatto che aldilà delle figure commerciali, estremamente importanti, è la tecnologia che offriamo ad essere il vero drive della nostra crescita. Siamo felicissimi di aver potenziato alcuni canali europei che ritenevamo strategici e che ho curato personalmente. Adesso stiamo preparando un nuovo progetto che plasmerà le dinamiche del mercato della stampa3D a livello globale e ci farà avvicinare a tutti i clienti nel mondo che potranno accedere alla nostra tecnologia e tecnopolimeri, ricevendo le proprie parti in poche ore e ritirandole a pochi km dai propri uffici o aziende. Diffonderemo presto nuovi dettagli.” conclude Alessio Lorusso, CEO&Founder di Roboze.