Con Vuforia 7 PTC allarga i confini della realtà aumentata

618

La release 7 di Vuforia Augmented Reality apre a una nuova categoria di contenuti e allarga a un’ampia gamma di dispositivi

Abbinare contenuti digitali a più tipi di oggetti e ambienti e offrire esperienze di realtà aumentata avanzata su un’ampia gamma di dispositivi portatili.
Sono queste, in soldoni, le principali, rivoluzionarie, migliorie introdotte da Vuforia 7, l’ultima versione della pluri-premiata piattaforma per lo sviluppo di applicazioni di realtà aumentata di PTC in imminente distribuzione.

Nello specifico, Vuforia 7 include Model Targets, una nuova feature che abilita esperienze di realtà aumentata con oggetti non riconoscibili usando la tecnologia di visione computerizzata esistente. A differenza di quanto fanno i metodi esistenti, Model Targets riconosce gli oggetti dalla forma e permette di abbinare il contenuto a oggetti come automobili, elettrodomestici e macchinari industriali.
In questo modo, sarà possibile dare il via a una nuova categoria di contenuti AR, in grado di sostituire i tradizionali manuali utente e le istruzioni tecniche di servizio.

In risposta all’enorme domanda da parte degli sviluppatori, Vuforia 7 propone anche una nuova funzionalità per inserire i contenuti su superfici orizzontali. Vuforia Ground Plane consente di collocare i contenuti su pavimenti, o superfici piane, in ambienti chiusi o all’aperto. Vuforia Ground Plane estende le funzionalità di Vuforia Smart Terrain, annunciata per la prima volta nel 2013 ma limitata a dispositivi con telecamere a rilevamento di profondità. Vuforia Ground Plane supporterà un’ampia gamma dei dispositivi attuali e rappresenterà una soluzione ideale per gli sviluppatori per realizzare app di visualizzazione, dall’acquisto di arredamento per interni alla revisione di design e progetti.

Vuforia 7 include anche Vuforia Fusion, una nuova funzionalità progettata per fornire la migliore esperienza di AR possibile su un’ampia gamma di dispositivi. Vuforia Fusion risolve il problema della frammentazione delle tecnologie di realtà aumentata, incluse videocamere, sensori, chipset e framework software come ARKit e ARCore. Questa funzionalità rileva le capacità del dispositivo e le integra con le feature di Vuforia, consentendo agli sviluppatori di affidarsi a un’unica API, Vuforia, per un’esperienza AR ottimale. Vuforia Fusion porterà le funzionalità avanzate di Vuforia sia ai dispositivi ARCore e ARKit, sia a oltre 100 modelli di dispositivi Android e iOS.