Moxa migliora i gateway IIoT grazie alla collaborazione di Microsoft e OPC

1364

I gateway consentono di raccogliere i dati dai dispositivi sul campo e di trasferirli nell’ambiente cloud per effettuarne l’analisi e il monitoraggio

MC-1121, un gateway IoT per applicazioni industriali che integra un modulo OPC UA Publisher, è una soluzione nata dalla collaborazione di Moxa con Microsoft e OPC Foundation. Utilizzando il sistema operativo Windows 10 IoT e OPC UA Publisher, il gateway permette di raccogliere facilmente i dati dai dispositivi sul campo e di trasferirli nell’ambiente cloud in modo sicuro e affidabile per effettuarne l’analisi e il monitoraggio, visualizzando i risultati su cruscotti interattivi. Il gateway MC-1121 non solo offre agli integratori di sistemi una soluzione flessibile e scalabile, per realizzare i loro progetti, ma permette anche di cogliere nuove opportunità basate su modelli di business innovativi.

L’evoluzione di OPC UA
 
Utilizzato a lungo come soluzione di collegamento tra il mondo dell’informatica industriale (OT) e dell’informatica gestionale (IT), OPC UA è un elemento fondamentale nella realizzazione delle reti IIoT (Industrial Internet of Things), dove molti sistemi e dispositivi che utilizzano protocolli diversi hanno necessità di comunicare tra loro. Originariamente, OPC UA lavorava seguendo un modello client/server, ma con la necessità di gestire centinaia o migliaia di dispositivi che devono essere interconnessi attraverso molteplici sedi, è stato necessario adottare una soluzione più scalabile. Ciò ha portato all’adozione del modello publisher/subscriber, che permette di comunicare in modo più efficace migliorando la scalabilità e la resilienza dei collegamenti.

Moxa ha lavorato a stretto contatto con OPC Foundation e Microsoft per adottare le funzionalità previste da OPC UA. L’hardware Moxa è stato utilizzato per collaudare le funzionalità di Windows 10 IoT ed è stato preparato uno Starter Kit OPC UA in collaborazione tra Moxa, Microsoft e OPC Foundation. Moxa ha effettuato anche una dimostrazione dal vivo in occasione della manifestazione 2017 IoT Expo a Taipei per illustrare quanto sia semplice raccogliere dati da diversi dispositivi e sensori—come temperatura, livello di liquidi di raffreddamento e altri segnali tipici del mondo industriale—inviandoli sul cloud Microsoft Azure utilizzando il modulo OPC UA Publisher presente in Windows 10 IoT. 

Cathy Yeh, Principal PM di Microsoft IoT Innovation Center, ha dichiarato: “I progetti in ambito Industrial IoT erano davvero complicati, in quanto richiedevano il collegamento di un gran numero di apparecchiature, dispositivi e sensori. Microsoft ha avuto il piacere di lavorare con Moxa, un partner strategico importante per accelerare e semplificare la messa in servizio di reti industriali che sfruttano i sistemi di connettività IoT integrato in Azure”.

Soluzioni integrate con Moxa


I gateway IIoT Serie MC-1121 di Moxa permettono di trasferire i dati verso il cloud con il supporto del modulo OPC UA Publisher di Microsoft, rendendo immediato il collegamento dei dati in Azure IoT Hub. Questi gateway IIoT includono varie interfacce per collegare dispositivi Ethernet, porte seriali e I/O, che possono essere usati insieme a Microsoft Connected Device Studio. Si tratta di una combinazione ideale per creare applicazioni autonome complete di piccole e medie dimensioni, o per collegarsi facilmente al cloud per creare applicazioni di grandi dimensioni.

I gateway Moxa che utilizzano la tecnologia OPC UA offrono una soluzione fondamentale per soddisfare la crescente richiesta di integrazione tra i sistemi di controllo utilizzati in tutti i settori industriali e le soluzioni informatiche tipiche del mondo IT. Gli utenti finali chiedono collegamenti sicuri e affidabili per integrare le loro informazioni e i prodotti Moxa facilitano veramente la realizzazione di infrastrutture per connettere i numerosi dispositivi periferici al cloud” afferma Thomas J Burke, presidente di OPC.

Bee Lee, President responsabile Global Sales and Marketing di Moxa, ha affermato, “La rete Industrial Internet of Things rappresenta un complete cambio di paradigma, offrendo alle aziende nuove opportunità e funzionalità, come i cruscotti interattivi, che sintetizzano in tempo reale lo stato delle apparecchiature e la fabbricazione on-demand di prodotti personalizzati. Ciò richiede un’infrastruttura di rete capace di svolgere molti più compiti che in passato, per supportare le applicazioni IIoT; la rete deve essere ancora più affidabile, più sicura e più capace di supportare le attività in tempo reale. L’impegno di Moxa nell’offerta di soluzioni di collegamento dalla periferia al cloud ci permette di creare un ponte tra i dispositivi sul campo e l’Azure IoT Hub di Microsoft usando i protocolli OPC UA, aiutando a far lavorare meglio assieme cloud e dispositivi periferici onde sfruttare appieno i vantaggi offerti dalle tecnologie IIoT”.