Additive Manufacturing: EOS definisce un nuovo standard di qualità per i materiali metallici

1012

La nuova tecnologia EOS Stainless Steel 17-4ph Industryline consente agli utenti di ridurre tempi e costi nelle aree del controllo qualità downstream e della qualificazione dei componenti






Con l’introduzione di EOS StainlessSteel 17-4PH IndustryLine, EOS, fornitore di tecnologie a livello mondiale nel campo della stampa 3D industriale di metalli e polimeri, porta a un nuovo livello gli standard industriali e di qualità nell’ambito dell’Additive Manufacturing per l’intero settore.

Il prodotto comprende una polvere di lega metallica a base di ferro e un parametro per i processi appositamente sviluppato per la produzione nel sistema EOS M 290 per materiali metallici. È in grado di soddisfare i requisiti essenziali della produzione in serie grazie all’utilizzo dell’Additive Manufacturing, che garantisce la qualità dei componenti riproducibili e il massimo livello di affidabilità dei dati per le proprietà materiali del prodotto finale. Questa tecnologia consente agli utenti di ridurre notevolmente tempi e costi nelle aree del controllo qualità downstream e della qualificazione dei componenti.

Se si considerano i processi di produzione tradizionali, le proprietà materiali della stampa 3D industriale, ad esempio l’allungamento a rottura, la resistenza alla trazione o la durezza di un componente finito, in precedenza venivano determinate soltanto in base a una piccola popolazione statistica. Questo talvolta richiedeva l’esecuzione di elaborati test e processi di qualificazione.

Tobias Abeln, Chief Technical Officer (CTO) di EOS, ha dichiarato: “La sicurezza e l’affidabilità della pianificazione sono tra le principali priorità per i clienti impegnati nella produzione in serie. Per StainlessSteel 17-4PH IndustryLine, EOS fornisce dati affidabili e comprovati a livello statistico per le più importanti proprietà materiali dei componenti finiti”.

Ha quindi aggiunto: “Questo determina un notevole incremento degli standard di qualità nell’Additive Manufacturing. Il cliente può utilizzare i dati in un rapporto di 1:1 per qualificare la tecnologia per la produzione su vasta scala e quindi ridurre al minimo i tempi e i costi richiesti per la qualificazione interna di processi e materiali”.

I processi di sviluppo e produzione per l’Additive Manufacturing dei componenti su vasta scala risultano più efficienti e al tempo stesso è possibile accelerare i processi associati al time-to-market.

Aree di applicazione industriale per EOS StainlessSteel 17-4PH IndustryLine

EOS StainlessSteel 17-4PH IndustryLine è un materiale altamente resistente, facilmente trattabile e con un’elevata resistenza alla corrosione e agli acidi, ideale per la produzione di strumenti chirurgici e ortopedici. I componenti possono essere ulteriormente elaborati, sottoposti a microsabbiatura e lucidati subito dopo il processo di Additive Manufacturing oppure in seguito a un trattamento termico.

I data sheet sui materiali esistenti e i certificati di test sui materiali per i singoli lotti contengono dettagliate informazioni sui test utilizzati e sugli standard per i materiali. Gli standard corrispondono a quelli internazionali o, in mancanza di questi ultimi, derivano da procedure interne di controllo qualità. La qualità di ogni lotto di polveri EOS StainlessSteel 17-4PH IndustryLine distribuito è garantita dai processi di controllo qualità, che fanno parte del complesso sistema di gestione della qualità utilizzato da EOS per sistemi, materiali in polvere e processi.

Zachary Bryan, sviluppatore di test e metallurgista presso l’azienda statunitense Exactech, ha dichiarato: “Siamo rimasti colpiti dalla quantità e dalla qualità dei dati forniti da EOS per i materiali e i processi IndustryLine. Abbiamo prodotto diversi strumenti basati su EOS StainlessSteel 17-4PH IndustryLine, ottenendo le proprietà materiali che desideravamo. Exactech intende utilizzare questo materiale per la produzione su piccola scala di strumenti medicali e prevede di farlo in collaborazione con EOS”.