• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

JEC World: Altair propone la progettazione orientata dalla simulazione

Composite_picture_kl

di Nicla Riccardi

L’azienda ospiterà i partner Componeering ed HBM nCode e presenterà la completa integrazione di Multiscale Designer all'interno di HyperWorks
, , ,

In occasione del JEC World, il più grande show internazionale del settore dei compositi, che si terrà dall’8 al 10 Marzo a Parigi, Altair presenterà le sue soluzioni software ed i servizi per la progettazione e l’ottimizzazione dei compositi, oltre alle numerose soluzioni innovative dei propri clienti.

I materiali compositi vengono utilizzati nella quasi totalità dei settori industriali, non solo per le loro caratteristiche strutturali ottime e modificabili ma anche perché essi consentono la realizzazione di design lightweight per moltissime tipologie di prodotti. Lavorare con i compositi rappresenta una vera e propria sfida perché sono necessari processi di progettazione e sviluppo speciali per ottenere il massimo beneficio dal loro utilizzo. Le soluzioni Altair suggeriscono agli ingegneri layout ottimali per i laminati e le strutture honeycomb in composito per la progettazione dei propri prodotti.

 

Area espositiva

Nello spazio espositivo di Altair di quest’anno sarà presente un cofano posteriore multi-materiale realizzato con il TCA Ultra Lite e un composito in fibra di carbonio ottenuto con il sistema ad iniezione sotto vuoto di resina (RTM). Il cofano posteriore è stato sviluppato dalla Continental Structural Plastics, utilizzando le soluzioni di ottimizzazione di Altair, e si è da poco aggiudicato il JEC Innovation Award 2016. Nella sezione Sport & Leisure Planet dello show sarà invece presente la Rolo Bike, la più leggera e resistente bicicletta da strada al mondo realizzata in fibra di carbonio, realizzata grazie all’utilizzo dei servizi ed i software Altair per l’ottimizzazione dei compositi.

Altair ha acquisito Multiscale Designer Systems, sviluppatore di MDS, nell’aprile 2015. MDS rappresenta una famiglia di prodotti dedicati alla micromeccanica, l’ottimizzazione microstrutturale e la previsione del ciclo di vita di materiali complessi; grazie a loro la suite Altair HyperWorks si è potuta arricchire di nuove ed innovative competenze includendo analisi multiscala, progettazione stocastica, analisi di resistenza a fatica e simulazioni multifisiche. Al JEC, Altair introdurrà Multiscale Designer come parte integrante della suite HyperWorks, offrendo ai propri clienti l’accesso completo alle funzioni di MDS, completamente integrate all’interno di HyperWorks ed accessibili attraverso le Unit HyperWorks in loro possesso.

Consideriamo il JEC, che è internazionalmente riconosciuto come il principale evento sui compositi al mondo, come uno dei migliori show dove presentare le nostre soluzioni per la progettazione e l’analisi,” ha dichiarato Mauro Guglielminotti, Managing Director per Altair Southern Europe. “I traguardi lightweight sono sull’agenda degli ingegneri sviluppatori già da molti anni, e non solo i materiali ma anche la progettazione e l’ottimizzazione delle strutture in composito sono cruciali per raggiungere questi obiettivi di peso e prestazioni”.

Con Multiscale Designer come parte perfettamente integrata e funzionale di HyperWorks, la nostra suite CAE è ora in grado di fornire ai nostri clienti nuove funzionalità e vantaggi nella simulazione dei compositi,” ha aggiunto Robert Yancey, Vice President of Aerospace and Composite Solutions ad Altair. “Multiscale Designer offre una perfetta sinergia di modellazione, simulazione ed analisi, permettendo agli utenti di quantificare l’incertezza nelle soluzioni progettuali ed ottimizzare i compositi. Con le soluzioni HyperWorks e quelle messe a disposizione dai partner di Altair, la nostra già vasta offerta per la progettazione dei compositi diventa ancor più valida”.

 

Partners

Altair avrà il piacere di ospitare i partner della Altair Partner Alliance (APA), Componeering ed HBM nCode come co-espositori. Componeering è specializzato nell’analisi strutturale e la progettazione di strutture in composito ed è conosciuto principalmente per ESAComp, uno strumento software per l’analisi e la progettazione dei compositi. HBM nCode, attivo nel settore dei software per le analisi virtuali e i test sperimentali sulla resistenza a fatica, mette a disposizione dei propri clienti DesignLife, l’innovativa soluzione CAE per la previsione della vita a fatica attraverso il ricorso a modelli ad elementi finiti integrata nell’APA. DesignLife consente agli ingegneri di andare oltre la semplice analisi di stress ed evitare sottodimensionamenti o sovradimensionamenti del prodotto, simulando le condizioni di carico effettive. Al JEC World, HBM nCode metterà in evidenza le sue nuove funzionalità per le analisi sui compositi e la sua metodologia per la realizzazione di analisi stress-life sui materiali anisotropi come quelli termoplastici rinforzati con fibre.

 

© Riproduzione Riservata

Lascia un Commento

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati